Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Provincia di Bergamo

La Diga del Gleno: Cammino tra Storia e Panorami nelle Alpi Orobie

Natura

Cosa faremo

Ammireremo la bellezza della natura in un luogo che ha un trascorso storico funesto. Essa nacque come uno sbarramento sul torrente Gleno, ma poco dopo la conclusione dei lavori per realizzarla, il 1° dicembre 1923 crollò con tragiche conseguenze.

A partire dai piedi del monte Gleno, una delle principali vette delle Alpi Orobie, che raggiunge i 2882 m, il trekking tra i maestosi ruderi della costruzione sarà dunque l’occasione per conoscere la drammatica storia che il luogo racchiude.

Giungeremo alla meta attraverso un cammino naturalistico tra flora e fauna di alta montagna che animano il paesaggio in una tavolozza di colori.

La Valle di Scalve ospita fiori ed alberi tra i più belli della Lombardia: nei boschi di conifere vedono la luce le rose di Natale, i ciclamini e la fritillaria, nota per essere una rara meraviglia; a caratterizzare e rendere peculiare la zona sono però le suggestive stelle alpine e i rododendri.

Nei boschi si possono inoltre trovare svariate tipologie di funghi e frutti selvatici, dalle fragole di bosco alle more, dai lamponi alle nocciole. Tra gli alberi si annoverano invece l’abete rosso, quello bianco, l’acero montano, il pioppo, il larice e la betulla, ma non solo, che solleticheranno la vostra vista con i loro colori vibranti.

I monti ospitano anche una vasta e variegata fauna: pernice bianca, camosci e stambecchi. I boschi sono inoltre popolati da marmotte, lepri bianche e scoiattoli in prossimità delle vette e i galli cedroni abitano fieri nei pascoli.


Foto Copertina: @Alessia B

Ammireremo la bellezza della natura in un luogo che ha un trascorso storico funesto. Essa nacque come uno sbarramento sul torrente Gleno, ma poco dopo la conclusione dei lavori per realizzarla, il 1° dicembre 1923 crollò con tragiche conseguenze.

A partire dai piedi del monte Gleno, una delle principali vette delle Alpi Orobie, che raggiunge i 2882 m, il trekking tra i maestosi ruderi della costruzione sarà dunque l’occasione per conoscere la drammatica storia che il luogo racchiude.

Giungeremo alla meta attraverso un cammino naturalistico tra flora e fauna di alta montagna che animano il paesaggio in una tavolozza di colori.

La Valle di Scalve ospita fiori ed alberi tra i più belli della Lombardia: nei boschi di conifere vedono la luce le rose di Natale, i ciclamini e la fritillaria, nota per essere una rara meraviglia; a caratterizzare e rendere peculiare la zona sono però le suggestive stelle alpine e i rododendri.

Nei boschi si possono inoltre trovare svariate tipologie di funghi e frutti selvatici, dalle fragole di bosco alle more, dai lamponi alle nocciole. Tra gli alberi si annoverano invece l’abete rosso, quello bianco, l’acero montano, il pioppo, il larice e la betulla, ma non solo, che solleticheranno la vostra vista con i loro colori vibranti.

I monti ospitano anche una vasta e variegata fauna: pernice bianca, camosci e stambecchi. I boschi sono inoltre popolati da marmotte, lepri bianche e scoiattoli in prossimità delle vette e i galli cedroni abitano fieri nei pascoli.


Foto Copertina: @Alessia B


Altro vicino a Provincia di Bergamo

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275