La Spezia, Provincia della Spezia

Portovenere e l’Incantevole Isola Palmaria

Natura

Date disponibili

  • domenica

    14

    marzo

domenica 14 marzo

dalle 09:30 alle 15:30

€19

persona
L'impegno di Meeters nei confronti della sicurezza
Scopri l’Italia in totale sicurezza.
Le nostre guide e i nostri fornitori, oltre a misurare sempre la temperatura a tutti i partecipanti, sono adeguatamente provvisti di tutti i dispositivi di sicurezza richiesti e consigliati dalle ultime indicazioni governative.
Noi vi ricordiamo che, per una completa sicurezza, è importantissimo indossare sempre la mascherina durante le nostre attività!
Cosa faremo
Un’escursione alla scoperta di uno dei borghi sul mare più caratteristici della riviera Ligure di Levante: Portovenere. Luogo magico, ha ispirato poeti, scrittori ed artisti nel corso dei secoli. Su tutti, Lord Byron, il poeta maledetto, che all'inizio del XIX secolo incarnò la voglia di libertà e di ribellione di una nuova generazione di artisti.

La nostra escursione parte proprio dalla grotta dove si narra che il poeta fosse solito recarsi per comporre e scrivere versi. Visiteremo poi il Borgo ed il Castello Doria, architettura militare della Repubblica di Genova.

In seguito, partiremo in traghetto per l’Isola Palmaria, inserita a pieno titolo tra i Patrimoni dell’Umanità. Una manciata di abitanti popola l’isola, caratterizzata da un andamento dolce sul versante orientale, e da alte falesie calcaree sul lato occidentale, dove si aprono scorci significativi come la grotta Azzurra e la caverna dei Colombi. Sulle falesie schiaffeggiate dal mare cresce una rara specie botanica: l’esclusivo Fiordaliso di Portovenere.

Dall’approdo di Terrizzo seguiremo il periplo dell’Isola in senso orario, in leggera salita, adocchiando il Golfo dei Poeti. Il braccio di mare che divide Portovenere dalla Palmaria diventerà presto un ricordo, superato lo stabilimento balneare, il Forte Umberto I e la Torre Scola, caposaldo difensivo della Repubblica Marinara di Genova.

Calette, falesie e grotte dipingono il percorso tra lecci e pini d’aleppo, cisti e ginestre. Un’escursione panoramica che culmina al promontorio dell’Arpaia, dove si eleva la chiesetta di San Pietro di Portovenere.

La guida

Mattia Confalonieri

Dettagli

Luogo

La Spezia (SP)

Livello di difficoltà (CAI)

E

Orario di inizio:

9:30 Partenza escursione ore 9:45

Orario di fine:

15:30 ca.

Cani ammessi:

No, non sono ammessi

Tempi di Percorrenza in Auto dalle Città

30 minuti da La Spezia 2 ore da Genova 1 ora e 30 da Lucca 1 ora e 30 da Pisa 1 ora da Massa e Carrara

Lunghezza percorso:

8,5 Km ca.

Dislivello:

200+ metri ca. NB: nell'ultimo chilometro percorreremo una ripida discesa, da considerarsi livello EE ("Escursionisti esperti")

Costo degli extra e spostamenti

In loco ci si dovrà munire di un biglietto del Traghetto, €5 A/R

Cosa portare:

Scarpe da trekking suola tipo Vibram (preferibile), bevande almeno 1,5l a testa, snacks, pranzo al sacco, bastoncini da trekking se usati solitamente, giacca leggera per pioggia e vento, cappello di lana e abbigliamento adeguato alla stagione. Mascherina e gel igienizzante

Fai già parte di Meeters? Accedi per visualizzare tutti dettagli
Accedi

Politica di annullamento

L'evento potrebbe essere annullato o spostato nel caso in cui:

  • non raggiungesse il numero minimo di partecipanti
  • le condizioni meteo non possano permettere il regolare svolgimento in sicurezza

Per informazioni più dettagliate cliccate qui

Note

REGOLE DA RISPETTARE PER PARTECIPARE A QUESTO EVENTO:
  • Ti chiediamo buonsenso e responsabilità, al fine di garantire la tua sicurezza e quella degli altri partecipanti
  • Porta sempre con te la mascherina e il gel igienizzante per le mani
  • Indossa la mascherina in tutti i luoghi chiusi e all’aperto, ove sia più probabile il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale
  • Rispetta il distanziamento sociale di almeno un metro e utilizza la mascherina qualora non possa essere garantita la distanza con le altre persone

Rispettiamo l’ambiente

  • Non lasciare rifiuti dove non è permesso.
  • Non gettare mozziconi o carte a terra.
  • Rispetta flora e fauna del luogo.
  • Cerca di tenere un comportamento corretto e rispettoso della natura/dell’infrastruttura che ci ospita.