Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Boschi e Alpeggi al Monte Cistella: Alla Scoperta di un Angolo di Paradiso

Natura

Cosa faremo

Volete scoprire un angolo di montagna ancora poco conosciuto e tutto da esplorare?

Ci avventureremo in un itinerario alpino costellato di paesaggi fiabeschi, in cui l’impronta dell’uomo ha saputo convivere armoniosamente con la natura.

Il Monte Cistella, che si sporge con il suo corno sul versante soleggiato di Crodo, è considerato da tutti i valligiani la montagna per eccellenza di Antigorio.

Al suo possente massiccio sono legate leggende arcane: le credenze popolari indicavano il vasto altopiano come salone da ballo di streghe e diavoli. Alle pareti rocciose e lambite dal vento fanno da contraltare boschi di larice e abete che si aprono su dolci pascoli e alpeggi.

Il punto di partenza della nostra escursione è il grazioso villaggio di Foppiano, da cui risaliremo puntando il limite tra roccia e foresta. Dai pendii di Prepiana giungeremo alla Gaiola, ultimo avamposto prima della lunga ed erta ascesa alla vetta.

Grazie ad un traverso che ci regala aperture panoramiche sulla valle sottostante, raggiungeremo per pranzo i prati di Deccia Superiore. Da qui potremo ammirare in lontananza le vette che circondano la valle di Devero e scorgeremo il sottile lembo blu del lago di Agaro, posto sull'altro versante alle falde del monte Gorio.

Per altri boschi ci ricongiungeremo al sentiero dell’andata, ritrovando le nostre orme nei pressi dei vasti prati panoramici dell’alpe Voma.
Volete scoprire un angolo di montagna ancora poco conosciuto e tutto da esplorare?

Ci avventureremo in un itinerario alpino costellato di paesaggi fiabeschi, in cui l’impronta dell’uomo ha saputo convivere armoniosamente con la natura.

Il Monte Cistella, che si sporge con il suo corno sul versante soleggiato di Crodo, è considerato da tutti i valligiani la montagna per eccellenza di Antigorio.

Al suo possente massiccio sono legate leggende arcane: le credenze popolari indicavano il vasto altopiano come salone da ballo di streghe e diavoli. Alle pareti rocciose e lambite dal vento fanno da contraltare boschi di larice e abete che si aprono su dolci pascoli e alpeggi.

Il punto di partenza della nostra escursione è il grazioso villaggio di Foppiano, da cui risaliremo puntando il limite tra roccia e foresta. Dai pendii di Prepiana giungeremo alla Gaiola, ultimo avamposto prima della lunga ed erta ascesa alla vetta.

Grazie ad un traverso che ci regala aperture panoramiche sulla valle sottostante, raggiungeremo per pranzo i prati di Deccia Superiore. Da qui potremo ammirare in lontananza le vette che circondano la valle di Devero e scorgeremo il sottile lembo blu del lago di Agaro, posto sull'altro versante alle falde del monte Gorio.

Per altri boschi ci ricongiungeremo al sentiero dell’andata, ritrovando le nostre orme nei pressi dei vasti prati panoramici dell’alpe Voma.

Altro vicino a Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275