Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Città Metropolitana di Venezia

Un Insolito Tour tra i Racconti delle Grandi Donne Serenissime

Cultura

Cosa faremo

Un autentico tuffo nel passato, un piacevole itinerario tra calli e campi poco battuti alla scoperta di alcune grandi donne veneziane.



Parleremo di dame che, con la loro vita, hanno lasciato un segno indelebile nella storia della città lagunare. Scrittrici, pensatrici, imprenditrici, studiose, salottiere, musiciste, signore di potere o povere cittadine vissute nell'epoca sbagliata, ma tutte ugualmente orgogliose e battagliere.



Sedotti dall'inedita atmosfera lagunare, partiremo dallo splendido Campo San Polo e ci dirigeremo verso Palazzo Albrizzi; questo edificio è legato all'ultimo matrimonio di Elisabetta Teotochi, l'affascinante regina dei salotti veneziani a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo.



Lì vicino sorge la casa di Bianca Cappello, protagonista di un intrigante scandalo cinquecentesco, una fuga d'amore presto dimenticata perché Bianca divenne Granduchessa di Toscana.



Il nostro viaggio nel passato delle Serenissime ci condurrà a scoprire quale ruolo ebbero le dame veneziane non solo nella letteratura, ma anche nel giornalismo. Pochi sanno, infatti, che nel '700 la città lagunare diede i natali ad Elisabetta Caminer, prima giornalista donna della storia italiana.



Infine sarà il turno della tragica vicissitudine di Fiorenza Cappello, fiera nobildonna e imprenditrice della fine del ‘500. La sua morte fu causa di uno scandalo legato alla monacazione forzata di una figlia, una vicenda dolorosa che introduce la memoria di Suor Arcangela Tarabotti, la penna più affilata della Venezia del Seicento, voce ferma di un femminismo ante litteram.

Un autentico tuffo nel passato, un piacevole itinerario tra calli e campi poco battuti alla scoperta di alcune grandi donne veneziane.



Parleremo di dame che, con la loro vita, hanno lasciato un segno indelebile nella storia della città lagunare. Scrittrici, pensatrici, imprenditrici, studiose, salottiere, musiciste, signore di potere o povere cittadine vissute nell'epoca sbagliata, ma tutte ugualmente orgogliose e battagliere.



Sedotti dall'inedita atmosfera lagunare, partiremo dallo splendido Campo San Polo e ci dirigeremo verso Palazzo Albrizzi; questo edificio è legato all'ultimo matrimonio di Elisabetta Teotochi, l'affascinante regina dei salotti veneziani a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo.



Lì vicino sorge la casa di Bianca Cappello, protagonista di un intrigante scandalo cinquecentesco, una fuga d'amore presto dimenticata perché Bianca divenne Granduchessa di Toscana.



Il nostro viaggio nel passato delle Serenissime ci condurrà a scoprire quale ruolo ebbero le dame veneziane non solo nella letteratura, ma anche nel giornalismo. Pochi sanno, infatti, che nel '700 la città lagunare diede i natali ad Elisabetta Caminer, prima giornalista donna della storia italiana.



Infine sarà il turno della tragica vicissitudine di Fiorenza Cappello, fiera nobildonna e imprenditrice della fine del ‘500. La sua morte fu causa di uno scandalo legato alla monacazione forzata di una figlia, una vicenda dolorosa che introduce la memoria di Suor Arcangela Tarabotti, la penna più affilata della Venezia del Seicento, voce ferma di un femminismo ante litteram.


Altro vicino a Città Metropolitana di Venezia

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275