Aisone, Provincia di Cuneo

Grotte di Aisone, Maestosi Ripari Naturali in Valle Stura

Natura

Date disponibili

  • Fri Oct 02 2020 07:30:00 GMT+0000 (Coordinated Universal Time)

    Fri Oct 02 2020 07:30:00 GMT+0000 (Coordinated Universal Time)

    Fri Oct 02 2020 07:30:00 GMT+0000 (Coordinated Universal Time)

Fri Oct 02 2020 07:30:00 GMT+0000 (Coordinated Universal Time)

dalle 09:30 alle 13:00

9 posti rimanenti

€20

persona
Potrai richiedere gratuitamente il rimborso in crediti, utilizzabili per un altro evento,
Iscriviti a Meeters

Sei già iscritto? Accedi

Cosa include:

  • una guida professionista che ci accompagnerà lungo il percorso/visita
  • accesso al gruppo riservato su Facebook per condividere il passaggio in auto
  • accesso al gruppo riservato su Facebook per condividere con gli altri Meeters l'esperienza che vivremo
  • accesso alla chat riservata della tua città dove troverai altri Meeters della tua zona
  • Potrai richiedere gratuitamente il rimborso in crediti, utilizzabili per un altro evento,
Le Grotte di Aisone, ripari naturali ai piedi di alcune falesie calcaree situate nella media Valle Stura, si trovano in una fra le più belle valli del cuneese che si estende fino al confine con la Francia. Le grotte, a ridosso dell'abitato di Aisone, sono delle cavità di origine carsica che, sorgendo in zone riparate e con ottima esposizione al sole, sono state frequentate da sempre dall'antica civiltà alpina di questi luoghi. Numerosi reperti, riportati alla luce durante le campagne di scavo, testimoniano che erano frequentate già 7000 anni fa! A tutela del luogo, dal 2019 è stata creata la Riserva naturale Grotte di Aisone, una perla naturalistica e archeologica tutta da scoprire. Il percorso ad anello conduce inoltre a piccole borgate dove si possono osservare alcuni resti di tetti in paglia di segale fra curiose formazioni rocciose e godere di magnifiche vedute sulla valle sottostante. Dall'abitato di Aisone ci sposteremo a piedi prima su strada asfaltata, poi sterrata in direzione di un primo nucleo di borgate per poi proseguire su mulattiera nella valletta del Rio Borbone tra arbusti, latifoglie e qualche conifera. Oltrepassato il rio percorreremo un comodo mezzacosta pianeggiante ai margini del lariceto fino ad una successiva borgata dove in tempi passati si coltivava la vite. Da lì scenderemo in una pittoresca valletta detta La Comba con le sue caratteristiche costruzioni ai piedi di pinnacoli rocciosi. Infine, imboccheremo il sentiero che ci condurrà ad una serie di cavità, le famose Grotte. Di qui torneremo sul primo tratto di strada sterrata, e da lì al punto di partenza.

La guida

Daniele Dalmasso

Dettagli

Luogo

Aisone (CN)

Livello di difficoltà (CAI)

E

Orario di ritrovo

09:30 Partenza escursione: 10:00

Orario di rientro

13:00 ca.

Cani ammessi

No, non sono ammessi

Lunghezza Percorso (km)

6 km

Dislivello (m)

300 metri

Stato del fondo

Stradina (asfalto/sterrato), Sentiero Battuto, Mulattiera. In caso di maltempo potrebbero esserci dei brevi tratti scivolosi o fangosi

Cosa portare

Scarpe da trekking/scarponcini, bevande, snack, bastoncini da trekking se usati solitamente, protezione da pioggia e vento, abbigliamento consono alla stagione, gel igienizzante e mascherina

Fai già parte di Meeters? Accedi per visualizzare tutti dettagli
Accedi

Note

REGOLE DA RISPETTARE PER PARTECIPARE A QUESTO EVENTO:
  • Ti chiediamo buonsenso e responsabilità, al fine di garantire la tua sicurezza e quella degli altri partecipanti
  • Porta sempre con te la mascherina e il gel igienizzante per le mani
  • Indossa la mascherina in tutti i luoghi chiusi e all’aperto, ove sia più probabile il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale
  • Rispetta il distanziamento sociale di almeno un metro e utilizza la mascherina qualora non possa essere garantita la distanza con le altre persone

Rispettiamo l’ambiente

  • Non lasciare rifiuti dove non è permesso.
  • Non gettare mozziconi o carte a terra.
  • Rispetta flora e fauna del luogo.
  • Cerca di tenere un comportamento corretto e rispettoso della natura/dell’infrastruttura che ci ospita.