Viaggi
Attività
Scopri chi c'è
Parla con noi
Viaggi
Carrello

🐣VIAGGI DI PASQUA: Scegli ora la tua meta e parti con noi✈️

Itinerario nella Storia: il Borgo Medievale di Monteriggioni desktop picture
Itinerario nella Storia: il Borgo Medievale di Monteriggioni desktop picture
Itinerario nella Storia: il Borgo Medievale di Monteriggioni desktop picture
Itinerario nella Storia: il Borgo Medievale di Monteriggioni desktop picture
Itinerario nella Storia: il Borgo Medievale di Monteriggioni desktop picture
+12
Oh no! Non ci sono date disponibili
Ricevi aggiornamenti per nuove date

Provincia di Siena

·
5 (3 recensioni)

Itinerario nella Storia: il Borgo Medievale di Monteriggioni

Natura
Cultura
Trekking
Sentieri
Oh no! Non ci sono date disponibili
Ricevi aggiornamenti per nuove date
Cosa faremo

Percorreremo un itinerario che segue una parte dell’antica Via Francigena, visitando due borghi incantati che sembrano appartenere ad un’altra dimensione di tempo e spazio, attraversando luoghi ricchi di biodiversità e testimonianze storiche.

La nostra giornata inizierà da Abbadia Isola, un angolo nascosto della Toscana pieno di fascino, oasi di pace e tranquillità, totalmente al di fuori dalle solite e caotiche mete turistiche. Entreremo nella chiesa romanica dei Santi Salvatore e Cirino, fondata nel 1001 dalla contessa Ava, nobildonna della famiglia dei Lambardi di Straggia. L’abbazia fu edificata, come ricorda il toponimo, ai margini di un’area impaludata, a fianco della Via Francigena, trafficatissima strada di pellegrinaggio e commercio. Fu proprio questa posizione privilegiata ad incrementare notevolmente il potere del monastero, costituendo un punto di sosta già dalla fine del X secolo.

Al suo interno, articolato in tre navate, si conservano pregevoli opere d’arte. Ammireremo la Pala di Sano di Pietro, un dipinto del 1476 su tavola lignea, dove è rappresentata la Madonna col Bambino e i Santi; due affreschi di Vincenzo Tamagni, entrambi del XVI secolo, raffiguranti S. Biagio Vescovo protettore degli animali, un santo particolarmente amato nelle campagne e l’Assunzione della Vergine Maria. Ricorderemo, inoltre, che da questa chiesa proviene una delle più importanti testimonianze della pittura senese della fine del XIII secolo, la Maestà del cosiddetto “Maestro di Badia a Isola”, oggi conservata presso il Museo Diocesano di Colle Val d’Elsa. Noteremo, prima di uscire, anche l’eccezionale Fonte battesimale in marmo alabastrino, realizzato nel 1419 da uno scultore senese.

Camminando sulla Via Francigena di Sigerico, Arcivescovo che per primo percorse questo sentiero che collega Canterbury a Roma, arriveremo al Castello di Monteriggioni, costruito sulla sommità di una dolce collina, dalle pendici coltivate a vigne e olivi. La struttura venne fondata nel secondo decennio del Duecento dalla Repubblica di Siena, con il principale scopo di creare un avamposto difensivo contro la rivale Firenze. La cinta muraria, realizzata in pietra, è costituita da quattordici torri a pianta rettangolare e la loro imponenza impressionarono persino Dante, tanto da suggerirgli una famosa similitudine con i Giganti collocati nell’Inferno. L’accesso principale è Porta Franca, rivolta in direzione di Roma, con un ampio arco a sesto acuto e vicino l’iscrizione che ricorda la fondazione di Monteriggioni.

Spostandoci nella piazza centrale, visiteremo la Pieve di Santa Maria Assunta, l’edificio del borgo che meglio conserva i caratteri medievali. Realizzata nel corso del XIII secolo, presenta un’unica navata, con un’elegante facciata a capanna sulla quale è presente un’apertura ad occhio posta sopra il portale. Al suo interno è presente un dipinto di Lippo Vanni, la Madonna del Rosario, alla quale è dedicata in ottobre una sentita festa.

Concluderemo la nostra escursione passando per i campi e i boschi della Montagnola, tra lecci, aceri e castagni, immergendoci in un ambiente ricco di flora e fauna.

Dettagli dell'attività

Cani ammessi: No

No, non sono ammessi


5
(3 recensioni)
Laura F.
5/5
20 novembre 2022
Un borgo sconosciuto alle masse e quindi già meraviglioso per questo. Paesaggi fiabeschi ed una guida di una preparazione enciclopedica e gentilissima 
Un borgo sconosciuto alle masse e quindi già meraviglioso per questo. Paesaggi fiabeschi ed una guida di una preparazione enciclopedica e gentilissima 
Rossana B.
5/5
13 novembre 2022
Esperienza da provare, guida preparatissima, spettacolare!
Esperienza da provare, guida preparatissima, spettacolare!
stefania z.
5/5
18 giugno 2021
ottimo prodotto adatto a chi non è molto allenato
ottimo prodotto adatto a chi non è molto allenato

Oh no! Non ci sono date disponibili
Ricevi aggiornamenti per nuove date

Altro vicino a Provincia di Siena



IL MONDO MEETERS

BlogEsploraLe guide MeetersAttiva gift cardRecensioniWork with usScopri chi c'è!Fasce d'etàMeeters for Ukraine 🇺🇦

Unisciti al nostro gruppo Facebook con oltre 40,000 Meeters da tutta italia

Entra nel gruppo
POR FESR 2014-2020 INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ, Regione Lombardia, Fondo europeo di sviluppo regionale

© Meeters S.r.l.

Privacy policy
Cookie policy
Termini e condizioni
Mappa del sito
Bando Regione Lombardia 2020

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6/b - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 36.701,39€ ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-15072022-1151 Regione Veneto, Verona, 25/07/2022 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: n. 2021/1-0457

POR FESR 2014-2020 INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ, Regione Lombardia, Fondo europeo di sviluppo regionale