Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Provincia di Parma

Un Piacevole Itinerario nel Parco Naturale dei Boschi di Carrega

Natura

Cosa faremo

Visiteremo il Parco Naturale dei Boschi di Carrega, prima area protetta istituita, nel 1982, dalla regione Emilia Romagna. Un’area di 1262 ettari che si estende fra il fiume Taro e il torrente Baganza, alle porte di Parma.

Partiremo da Sala Baganza, dove ammireremo dall’esterno la maestosa residenza di caccia dei Duchi Farnese e Borbone, la Rocca Sanvitale, affiancata dallo splendido giardino storico farnesiano, restaurato e restituito agli antichi splendori nel 2009.

Dopo un tratto su strada asfaltata, quasi tutto in piano, giungeremo al Parco Naturale Regionale dei Boschi di Carrega. Cammineremo tra boschi di querce, castagni e faggi; tra cespuglieti e prati solcati da numerosi ruscelli e piccoli specchi d’acqua artificiali, creati tra la fine del ‘800 e i primi ‘900 a scopo paesaggistico ed irriguo.

Grazie alla varietà di ambienti, anche la fauna è moto ricca: se saremo fortunati, potremo osservare il capriolo, animale simbolo del parco, lo scoiattolo e la lepre. Nei laghi, invece, è presente la rana verde e l’insolita e schiva testuggine d’acqua.

Questa oasi è stata scelta dalla corte parmense per i periodi di villeggiatura e per la caccia. Incontreremo, infatti, sul nostro percorso la Villa Casino dei Boschi, un edificio dalle forme neoclassiche seminascosto da un maestoso viale di cedri; un'antica villa-fattoria ducale che durante i secoli è stata sottoposta a diversi cambiamenti architettonici.

Terminata l’escursione, ci sarà la possibilità di concedersi una degustazione nel centro storico di Sala Baganza.

Visiteremo il Parco Naturale dei Boschi di Carrega, prima area protetta istituita, nel 1982, dalla regione Emilia Romagna. Un’area di 1262 ettari che si estende fra il fiume Taro e il torrente Baganza, alle porte di Parma.

Partiremo da Sala Baganza, dove ammireremo dall’esterno la maestosa residenza di caccia dei Duchi Farnese e Borbone, la Rocca Sanvitale, affiancata dallo splendido giardino storico farnesiano, restaurato e restituito agli antichi splendori nel 2009.

Dopo un tratto su strada asfaltata, quasi tutto in piano, giungeremo al Parco Naturale Regionale dei Boschi di Carrega. Cammineremo tra boschi di querce, castagni e faggi; tra cespuglieti e prati solcati da numerosi ruscelli e piccoli specchi d’acqua artificiali, creati tra la fine del ‘800 e i primi ‘900 a scopo paesaggistico ed irriguo.

Grazie alla varietà di ambienti, anche la fauna è moto ricca: se saremo fortunati, potremo osservare il capriolo, animale simbolo del parco, lo scoiattolo e la lepre. Nei laghi, invece, è presente la rana verde e l’insolita e schiva testuggine d’acqua.

Questa oasi è stata scelta dalla corte parmense per i periodi di villeggiatura e per la caccia. Incontreremo, infatti, sul nostro percorso la Villa Casino dei Boschi, un edificio dalle forme neoclassiche seminascosto da un maestoso viale di cedri; un'antica villa-fattoria ducale che durante i secoli è stata sottoposta a diversi cambiamenti architettonici.

Terminata l’escursione, ci sarà la possibilità di concedersi una degustazione nel centro storico di Sala Baganza.


Altro vicino a Provincia di Parma

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275