Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Provincia di Como

L’Anello di Pigra: Tra Lago, Montagne e Panorami Mozzafiato

Natura

Cosa faremo

Un'avventurosa escursione tra le Prealpi Comasche alla scoperta del borgo storico di Pigra: con le sue case addossate l’una all'altra e le ripide scalinate che si inerpicano verso la montagna, questa graziosa località si affaccia su uno dei più ampi panorami del Lario.

Partiremo da questo suggestivo terrazzo sul Lago di Como e, dopo pochi passi, verremo ammaliati da una vista unica: dalla sua sommità, infatti, si scorgono l’isola Comacina e l’intero promontorio di Bellagio.

Il nostro itinerario abbandonerà gradualmente il lago per addentrarsi nella Val d’Intelvi, dapprima in un rigoglioso bosco di noccioli, poi lungo i dolci pascoli di Pianello e Bressagno, monticati anche in inverno.

Giunti alla bocchetta della Zerla, le prospettive e l’ambiente circostante cambieranno nuovamente: boschi di conifere e prospere faggete si adattano al versante che si affaccia sulla Svizzera e sui graziosi rilievi che circondano il Ceresio.

Risaliremo poi fino all'ampia dorsale erbosa che scorre tra le sommità dei monti Costone e Sertore. In questo punto le due visuali si fondono: da una parte il ripido versante scivola nel Lago di Como per poi risalire e toccare la punta delle Grigne, dall'altro l’orizzonte si perde tra le cime delle Alpi Lepontine, tra cui svetta il massiccio del Rosa.

Perderemo nuovamente quota riportandoci sul mite versante lacustre e, attraverso una mulattiera lastricata, torneremo al piccolo paese e ai suoi affascinanti vicoletti in pietra.


Foto Copertina: @larobii
Un'avventurosa escursione tra le Prealpi Comasche alla scoperta del borgo storico di Pigra: con le sue case addossate l’una all'altra e le ripide scalinate che si inerpicano verso la montagna, questa graziosa località si affaccia su uno dei più ampi panorami del Lario.

Partiremo da questo suggestivo terrazzo sul Lago di Como e, dopo pochi passi, verremo ammaliati da una vista unica: dalla sua sommità, infatti, si scorgono l’isola Comacina e l’intero promontorio di Bellagio.

Il nostro itinerario abbandonerà gradualmente il lago per addentrarsi nella Val d’Intelvi, dapprima in un rigoglioso bosco di noccioli, poi lungo i dolci pascoli di Pianello e Bressagno, monticati anche in inverno.

Giunti alla bocchetta della Zerla, le prospettive e l’ambiente circostante cambieranno nuovamente: boschi di conifere e prospere faggete si adattano al versante che si affaccia sulla Svizzera e sui graziosi rilievi che circondano il Ceresio.

Risaliremo poi fino all'ampia dorsale erbosa che scorre tra le sommità dei monti Costone e Sertore. In questo punto le due visuali si fondono: da una parte il ripido versante scivola nel Lago di Como per poi risalire e toccare la punta delle Grigne, dall'altro l’orizzonte si perde tra le cime delle Alpi Lepontine, tra cui svetta il massiccio del Rosa.

Perderemo nuovamente quota riportandoci sul mite versante lacustre e, attraverso una mulattiera lastricata, torneremo al piccolo paese e ai suoi affascinanti vicoletti in pietra.


Foto Copertina: @larobii

Altro vicino a Provincia di Como

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275