Inizia da qui
Esplora
Notifiche
Carrello
+2
Oh no! Non ci sono date disponibili
Ricevi aggiornamenti per nuove date

Alto Adige

Un Fine Settimana Spettacolare: Il Lago di Resia, Gemma della Val Venosta

Viaggi
Cultura
Laghi
Natura
Oh no! Non ci sono date disponibili
Ricevi aggiornamenti per nuove date

Cosa faremo

👉Viaggia in sicurezza con Meeters. L'accompagnatore misurerà la temperatura a tutti i partecipanti e verrà richiesto l'uso della mascherina.

👉Il pernottamento si intende in camere doppie con persone dello stesso sesso. E' possibile richiedere di pernottare in camere singole con un supplemento di 35 € scrivendo a [email protected]

👉Se cerchi o vuoi offrire un passaggio (rispettando direttive Covid), trovi il link dedicato in fondo a questa pagina



Sullo sfondo le maestose montagne della selvaggia Vallelunga, in primo piano l’incantevole campanile che sbuca solitario dalle acque del lago. Il Lago di Resia è il luogo in cui la meraviglia del paesaggio si fonde con i misteri e le leggende che ne avvolgono gli scenari.

Con le sue acque cristalline, è il più grande lago dell’Alto Adige e il simbolo per eccellenza della Val Venosta. Il campanile romanico del XIV secolo, che fa capolino al centro del lago, è testimone muto di un’antica tragedia: gli antichi paesini di Curon Venosta e di Resia, infatti, vennero rasi al suolo, lasciando il campanile come unico superstite.

Ci prepariamo per un fine settimana immersi in questi paesaggi tanto incredibili quanto suggestivi, che ci regaleranno indelebili emozioni.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° Giorno - LAGO DI RESIA: Visita guidata al lago e spostamento a Malles

Una volta incontrato il nostro accompagnatore alle ore 11.00 presso il parcheggio di Resia, raggiungeremo le sponde del favoloso Lago di Resia, dove una guida locale ci racconterà la terribile storia del magnifico campanile.
Seguirà visita del bunker e della sorgente dell'Adige.
Pranzeremo liberamente a Resia e, successivamente, ci sposteremo con le nostre auto a Malles, noto come il paese delle sette torri. Alla sistemazione nelle camere condivise seguirà del tempo libero da dedicare all'attività che preferiamo: relax nella magnifica Spa dell’Hotel, oppure visita al centro di Malles in autonomia.
Dopo aver cenato in un locale della zona - ottima occasione per assaporarne i prodotti tipici - rientreremo in hotel per il pernottamento.

2° Giorno - GLORENZA E CASTEL COIRA: Visita guidata al borgo e al castello

Dopo la prima colazione presso l’hotel, raggiungeremo Glorenza con le nostre auto e godremo di un’interessante visita guidata nel caratteristico borgo. Le sue mura, perfettamente conservate, fanno da scrigno alla città più piccola dell’Alto Adige, inserita nell’indice dei Borghi più Belli d’Italia.
Al termine della visita guidata ci sposteremo a Sluderno, dove visiteremo Castel Coira, che troneggia maestoso sui pendii del Monte Sole. Questa incredibile fortezza medievale ospita la più grande armeria privata europea ed è un'attrazione unica per i turisti di tutto il mondo.
Infine, ci saluteremo e faremo rientro ai nostri luoghi d’origine, non prima di esserci dati appuntamento alla prossima avventura, naturalmente insieme!

Dettagli del viaggio

Cani ammessi: No

No, non sono ammessi

Altri viaggi in queste date

Scopri tutte le attività

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraLe guide MeetersAttiva gift cardRecensioniWork with usScopri chi c'è!Fasce d'etàMeeters for Ukraine 🇺🇦
POR FESR 2014-2020 INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ, Regione Lombardia, Fondo europeo di sviluppo regionale

© Meeters S.r.l.

Privacy policy
Cookie policy
Termini e condizioni
Mappa del sito
Bando Regione Lombardia 2020

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275

POR FESR 2014-2020 INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ, Regione Lombardia, Fondo europeo di sviluppo regionale