Viaggi
Partenze
HOT
⏳ Offerte Last Minute☀️ Ferragosto🌊 Estate😇 Festa OgnissantiTutte le partenze
Accedi

✈️ New York con volo incluso. Riserva il tuo posto qui ▶️

Attività in giornata
Il Lago Kastel e il Sentiero dei Fiori: Perle Naturalistiche del Piemonte desktop picture
Il Lago Kastel e il Sentiero dei Fiori: Perle Naturalistiche del Piemonte desktop picture
Il Lago Kastel e il Sentiero dei Fiori: Perle Naturalistiche del Piemonte desktop picture
Il Lago Kastel e il Sentiero dei Fiori: Perle Naturalistiche del Piemonte desktop picture
Il Lago Kastel e il Sentiero dei Fiori: Perle Naturalistiche del Piemonte desktop picture

Il Lago Kastel e il Sentiero dei Fiori: Perle Naturalistiche del Piemonte

Novità

Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Evento organizzato da Meeters

Cosa faremo

Siete pronti ad immergervi nella natura più amena e selvaggia del Piemonte?

La Val Formazza è l’estrema punta della Regione, una vallata che si incunea tra Vallese e Canton Ticino, una terra di frontiera circondata dalla Svizzera. Ghiaccio e neve ricoprono l’alta valle almeno per sei mesi l’anno; il restante periodo è un concerto di cascate scroscianti come quella del Toce, che con il suo salto di oltre 140 metri affascina escursionisti e viaggiatori sin dai tempi del Grand Tour.

Supereremo il salto della Frua e giungeremo all'altopiano di Riale. La nostra escursione partirà da questo grazioso borgo di alta quota e seguirà un sentiero che sale verso i laghi e gli altipiani punteggiati dalle fioriture alpine. La composizione molto varia delle rocce ha fatto sì che alla ricchezza geologica corrispondesse anche un’abbondanza di specie vegetali; recenti ricerche in campo botanico, infatti, hanno individuato ben 88 specie rare, di cui 6 rarissime. Nella nostra caccia al fiore più bello o meno comune, sfioreremo arcaiche torbiere, ambienti importantissimi perché garanti della biodiversità.

Cinti dalle creste di Kastelhorn e Basodino, ci specchieremo nelle acque blu-turchesi del Kastel, osservando il vento che pettina gli eriofori e increspa la superficie del lago. Volgeremo poi lo sguardo verso un altro bacino ancora più ampio, quello del Toggia, camminando lungo la sua imponente diga.

Rientrando verso Riale, faremo un’agevole discesa durante la quale potremo ammirare dall'alto anche i riflessi del lago di Morasco. Sotto la sua distesa blu dorme un sonno perenne il paese omonimo, abbracciato un tempo da vaste praterie.

Questa sarà l'ultima perla paesaggistica che contempleremo in questo itinerario, un percorso in autentica simbiosi con i tesori naturalistici più incontaminati e suggestivi dell’alto Piemonte.


Foto Copertina: @chiciab

Siete pronti ad immergervi nella natura più amena e selvaggia del Piemonte?

La Val Formazza è l’estrema punta della Regione, una vallata che si incunea tra Vallese e Canton Ticino, una terra di frontiera circondata dalla Svizzera. Ghiaccio e neve ricoprono l’alta valle almeno per sei mesi l’anno; il restante periodo è un concerto di cascate scroscianti come quella del Toce, che con il suo salto di oltre 140 metri affascina escursionisti e viaggiatori sin dai tempi del Grand Tour.

Supereremo il salto della Frua e giungeremo all'altopiano di Riale. La nostra escursione partirà da questo grazioso borgo di alta quota e seguirà un sentiero che sale verso i laghi e gli altipiani punteggiati dalle fioriture alpine. La composizione molto varia delle rocce ha fatto sì che alla ricchezza geologica corrispondesse anche un’abbondanza di specie vegetali; recenti ricerche in campo botanico, infatti, hanno individuato ben 88 specie rare, di cui 6 rarissime. Nella nostra caccia al fiore più bello o meno comune, sfioreremo arcaiche torbiere, ambienti importantissimi perché garanti della biodiversità.

Cinti dalle creste di Kastelhorn e Basodino, ci specchieremo nelle acque blu-turchesi del Kastel, osservando il vento che pettina gli eriofori e increspa la superficie del lago. Volgeremo poi lo sguardo verso un altro bacino ancora più ampio, quello del Toggia, camminando lungo la sua imponente diga.

Rientrando verso Riale, faremo un’agevole discesa durante la quale potremo ammirare dall'alto anche i riflessi del lago di Morasco. Sotto la sua distesa blu dorme un sonno perenne il paese omonimo, abbracciato un tempo da vaste praterie.

Questa sarà l'ultima perla paesaggistica che contempleremo in questo itinerario, un percorso in autentica simbiosi con i tesori naturalistici più incontaminati e suggestivi dell’alto Piemonte.


Foto Copertina: @chiciab

Caratteristiche del percorso

Event map location

Dettagli attività

Cosa portare e cosa sapere

Dove ci troveremo

Presso
Orario di partenza dell'escursione previsto dopo circa 15 minuti dall'orario di ritrovo

Informazioni aggiuntive

Politica di cancellazione e Assicurazione

Altro vicino a Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Unisciti a noi e vivi un’esperienza indimenticabile con un gruppo di persone come te.

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le nostre offerte esclusive!

Disiscriviti quando vuoi. Per maggiori informazioni consulta la Privacy policy.



Il mondo Meeters

IL MONDO MEETERS

Incontra in sicurezzaGli ambassadorFasce d'etàRegala MeetersAttiva gift cardCosa dicono di noiNon siamo un sito di incontri
google-play

© Meeters S.r.l.

Privacy policy
Cookie policy
Termini e condizioni
Mappa del sito
POR FESR 2014-2020 INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ, Regione Lombardia, Fondo europeo di sviluppo regionale

Sede Operativa: Via Antonio Pacinotti, 25 - 37135 Verona ∙ Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 36.701,39€ ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-15072022-1151 Regione Veneto, Verona, 25/07/2022 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: n. 2021/1-0457

Per pagare puoi usare: