Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Lungo il Sentiero dei Fiori: L'Alpe Veglia

Natura

Cosa faremo

Cammineremo lungo i sentieri dell’Alpe Veglia, una perla delle Alpi Occidentali poco conosciuta; una stupenda vallata che si estende ai piedi del Monte Leone, inserita nel magnifico contesto del Parco Naturale Veglia – Devero.

 
Dai pascoli fioriti di Ponte Campo risaliremo il versante sinistro della Cairasca, lungo un sentiero sconosciuto alla maggior parte delle persone, che lascia intuire da subito la magnificenza di questa valle.

 
Durante l’ascesa attraverseremo il bosco e ne vedremo mutare le forme: dalla fitta vegetazione di latifoglie e abeti, agli aerei larici che ombreggiano lievemente i prati ricchi di essenze floreali, anche rare.

 
Procederemo lungo il sentiero dei fiori, dove la vista davanti a noi sarà unica: sotto la poderosa mole del Monte Leone si distendono placidi i pascoli di Veglia, il più ampio alpeggio delle Lepontine.

 
Effettueremo tutto il periplo dell’alpe, ricercando gli angoli più nascosti: come i grandi massi erratici della Balma, dove sosteremo per il pranzo, o i graziosi laghetti delle fate e delle streghe, che ci offriranno un po’ di refrigerio e ristoro prima della discesa.

 
Saluteremo questo angolo di paradiso passando dalla contrada di Porteia, dove è possibile assaggiare i prelibati prodotti caseari dell’alpe. 

La via del ritorno seguirà un’ampia strada lastricata riconducendoci a Ponte Campo, dove ammireremo la profonda gola incisa dal torrente Cairasca e le suggestive cascate che scendono dai versanti rocciosi.

 


Foto Copertina: @Paolo Veziaga

Cammineremo lungo i sentieri dell’Alpe Veglia, una perla delle Alpi Occidentali poco conosciuta; una stupenda vallata che si estende ai piedi del Monte Leone, inserita nel magnifico contesto del Parco Naturale Veglia – Devero.

 
Dai pascoli fioriti di Ponte Campo risaliremo il versante sinistro della Cairasca, lungo un sentiero sconosciuto alla maggior parte delle persone, che lascia intuire da subito la magnificenza di questa valle.

 
Durante l’ascesa attraverseremo il bosco e ne vedremo mutare le forme: dalla fitta vegetazione di latifoglie e abeti, agli aerei larici che ombreggiano lievemente i prati ricchi di essenze floreali, anche rare.

 
Procederemo lungo il sentiero dei fiori, dove la vista davanti a noi sarà unica: sotto la poderosa mole del Monte Leone si distendono placidi i pascoli di Veglia, il più ampio alpeggio delle Lepontine.

 
Effettueremo tutto il periplo dell’alpe, ricercando gli angoli più nascosti: come i grandi massi erratici della Balma, dove sosteremo per il pranzo, o i graziosi laghetti delle fate e delle streghe, che ci offriranno un po’ di refrigerio e ristoro prima della discesa.

 
Saluteremo questo angolo di paradiso passando dalla contrada di Porteia, dove è possibile assaggiare i prelibati prodotti caseari dell’alpe. 

La via del ritorno seguirà un’ampia strada lastricata riconducendoci a Ponte Campo, dove ammireremo la profonda gola incisa dal torrente Cairasca e le suggestive cascate che scendono dai versanti rocciosi.

 


Foto Copertina: @Paolo Veziaga


Altro vicino a Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275