Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Città Metropolitana di Firenze

Trekking al Tramonto sul Monte Morello: Un’Oasi a picco su Firenze

Natura

Cosa faremo

In questa escursione ci addentreremo in un autentico polmone verde che si erge a picco sul capoluogo toscano. Il Monte Morello sovrasta Firenze da nord e, vista la prossimità ai centri urbani, è una delle mete naturalistiche più ambite e frequentate della zona.

Avvolti da una piacevole atmosfera preserale, cominceremo il trekking dalla Villa Medicea di Castello, una delle più antiche residenze suburbane della famiglia Medici. Da li ci immergeremo nei fianchi dolci e regolari del massiccio, dove potremmo cogliere la notevole varietà floristica che connota l’altura: ai boschi di pino, infatti, si alternano querceti, cipressi e suggestivi abeti bianchi. Anche l’aspetto faunistico è rilevante, con cervi, cinghiali e lupi che frequentano abitualmente queste zone contribuendo all'equilibrio delle foreste circostanti. Chissà, se saremo fortunati potremmo anche imbatterci in qualche incontro ravvicinato!

Concluderemo l’itinerario poco prima della vetta, in un immenso prato verde che ospita un vecchio monastero e l’antica Chiesetta di San Bartolomeo, una pieve che è abbandonata ormai da molti anni. In questo punto privilegiato, accarezzati dalle candide luci del tramonto, rievocheremo preziosi aneddoti e godremo di scorci incantevoli e totalizzanti su Firenze, gustandoci la nostra cena al sacco.

Foto Copertina: @paolovangucci
In questa escursione ci addentreremo in un autentico polmone verde che si erge a picco sul capoluogo toscano. Il Monte Morello sovrasta Firenze da nord e, vista la prossimità ai centri urbani, è una delle mete naturalistiche più ambite e frequentate della zona.

Avvolti da una piacevole atmosfera preserale, cominceremo il trekking dalla Villa Medicea di Castello, una delle più antiche residenze suburbane della famiglia Medici. Da li ci immergeremo nei fianchi dolci e regolari del massiccio, dove potremmo cogliere la notevole varietà floristica che connota l’altura: ai boschi di pino, infatti, si alternano querceti, cipressi e suggestivi abeti bianchi. Anche l’aspetto faunistico è rilevante, con cervi, cinghiali e lupi che frequentano abitualmente queste zone contribuendo all'equilibrio delle foreste circostanti. Chissà, se saremo fortunati potremmo anche imbatterci in qualche incontro ravvicinato!

Concluderemo l’itinerario poco prima della vetta, in un immenso prato verde che ospita un vecchio monastero e l’antica Chiesetta di San Bartolomeo, una pieve che è abbandonata ormai da molti anni. In questo punto privilegiato, accarezzati dalle candide luci del tramonto, rievocheremo preziosi aneddoti e godremo di scorci incantevoli e totalizzanti su Firenze, gustandoci la nostra cena al sacco.

Foto Copertina: @paolovangucci

Altro vicino a Città Metropolitana di Firenze

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275