Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Provincia di Belluno

Un Fine Settimana nel Cuore delle Dolomiti: Dalle Tre Cime di Lavaredo alle Cinque Torri

Viaggi

Cosa faremo

Le Tre Cime di Lavaredo sono il gioiello più prezioso delle Dolomiti, nonché Patrimonio dell’Umanità. Diamanti dalle mille sfaccettature, si possono ammirare da tutte le angolazioni: il nostro viaggio ci porterà a contemplarle da vicino il primo giorno, restando ammaliati dai loro colori spettacolari. Durante la seconda giornata, invece, ci dirigeremo verso le Cinque Torri, imponenti speroni di roccia delle Dolomiti Ampezzane, in un susseguirsi di meraviglie tutte da esplorare.


PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno: Giro ad Anello delle Tre Cime di Lavaredo

Dal Lago di Misurina prenderemo l’autobus che ci condurrà al Rifugio Auronzo, dove inizierà il nostro cammino. Il programma della giornata consiste in un giro ad anello intorno alle Tre Cime di Lavaredo, tra le più famose delle Dolomiti.
Percorreremo un sentiero agevole, che presenta alcuni tratti con sassi e ghiaia, in un vivace susseguirsi di prati fioriti e panorami strabilianti.
La fama delle Tre Cime è ampiamente affermata: vivremo in prima persona i momenti di magia e le indelebili sensazioni che solo questi solenni rilievi montuosi sono in grado di regalare.
Arriveremo poi presso la struttura ospitante, dove potremo cenare e sistemarci per la notte.

Dettagli Tecnici: distanza 9,5 km circa, dislivello 400 metri


2° giorno: Escursione alle Cinque Torri

Dopo una ricca colazione, ci avventureremo verso le Cinque Torri per la nostra seconda giornata di trekking.
Attraverseremo un percorso molto suggestivo sopra l’iconica Cortina d’Ampezzo, impreziosita da viste panoramiche sui Lastoni di Formin e Croda da Lago, Croda Marcora e il Cristallo, le Tofane, la Marmolada, il Civetta e il Pelmo. Impossibile non rimanere a bocca aperta!
Dal Sentiero dei Rocciatori dietro le Cinque Torri saliremo sino allo spigolo sud-est della maestosa torre Grande: da lì raggiungeremo prima il rifugio Scoiattoli e poi l’Averau, che ci schiuderanno una finestra su un’ulteriore vista mozzafiato.
Proseguiremo poi in direzione di passo Giau per riprendere la nostra camminata panoramica fino a ritornare al rifugio Cinque Torri, arricchiti della bellezza dei paesaggi esplorati.

Dettagli Tecnici: Distanza 8,5 km circa, dislivello 500 metri
Le Tre Cime di Lavaredo sono il gioiello più prezioso delle Dolomiti, nonché Patrimonio dell’Umanità. Diamanti dalle mille sfaccettature, si possono ammirare da tutte le angolazioni: il nostro viaggio ci porterà a contemplarle da vicino il primo giorno, restando ammaliati dai loro colori spettacolari. Durante la seconda giornata, invece, ci dirigeremo verso le Cinque Torri, imponenti speroni di roccia delle Dolomiti Ampezzane, in un susseguirsi di meraviglie tutte da esplorare.


PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno: Giro ad Anello delle Tre Cime di Lavaredo

Dal Lago di Misurina prenderemo l’autobus che ci condurrà al Rifugio Auronzo, dove inizierà il nostro cammino. Il programma della giornata consiste in un giro ad anello intorno alle Tre Cime di Lavaredo, tra le più famose delle Dolomiti.
Percorreremo un sentiero agevole, che presenta alcuni tratti con sassi e ghiaia, in un vivace susseguirsi di prati fioriti e panorami strabilianti.
La fama delle Tre Cime è ampiamente affermata: vivremo in prima persona i momenti di magia e le indelebili sensazioni che solo questi solenni rilievi montuosi sono in grado di regalare.
Arriveremo poi presso la struttura ospitante, dove potremo cenare e sistemarci per la notte.

Dettagli Tecnici: distanza 9,5 km circa, dislivello 400 metri


2° giorno: Escursione alle Cinque Torri

Dopo una ricca colazione, ci avventureremo verso le Cinque Torri per la nostra seconda giornata di trekking.
Attraverseremo un percorso molto suggestivo sopra l’iconica Cortina d’Ampezzo, impreziosita da viste panoramiche sui Lastoni di Formin e Croda da Lago, Croda Marcora e il Cristallo, le Tofane, la Marmolada, il Civetta e il Pelmo. Impossibile non rimanere a bocca aperta!
Dal Sentiero dei Rocciatori dietro le Cinque Torri saliremo sino allo spigolo sud-est della maestosa torre Grande: da lì raggiungeremo prima il rifugio Scoiattoli e poi l’Averau, che ci schiuderanno una finestra su un’ulteriore vista mozzafiato.
Proseguiremo poi in direzione di passo Giau per riprendere la nostra camminata panoramica fino a ritornare al rifugio Cinque Torri, arricchiti della bellezza dei paesaggi esplorati.

Dettagli Tecnici: Distanza 8,5 km circa, dislivello 500 metri

Altro vicino a Provincia di Belluno

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275