Diventa azionista
New
Esplora
Notifiche
1
Carrello

Città Metropolitana di Venezia

Venezia Sodomissima: Itinerario dedicato alla Storia dell’Omosessualità

Cultura

Cosa faremo

Un itinerario dedicato alla storia dell’omosessualità durante il periodo della Serenissima.

Il nostro viaggio inizia da uno degli angoli più belli di Venezia: Campo Santa Maria Mater Domini. Da qui partiremo alla scoperta dei luoghi di incontro dell’antica comunità gay veneziana, come le Stue, sorta di antenate delle saune dei nostri tempi.

Giunti a Rialto, cuore economico della città, scopriremo anche la triste storia di Rolandina; la prima transgender nota della storia moderna visse proprio a Venezia nel ‘300. La sua tragica esperienza ci permette di parlare della legge veneziana, e di come la Sodomia fosse perseguita durante la Serenissima. Eppure, da queste prime testimonianze medievali, il nostro itinerario ci porterà a conoscere lo sviluppo di una vera e propria cultura omosessuale con aspetti letterari, artistici e rivendicazioni sociali eclatanti nel XVI e XVII secolo.

I documenti dell’epoca ci parlano infatti di storie d’amore vietato, di episodi di travestitismo, ma anche di influenze culturali e di personaggi in vista oggetto di sospetti e pettegolezzi.

L’immagine più limpida dell’omosessualità nella Venezia storica emerge comunque dalla letteratura: sulla strada verso Piazza San Marco leggeremo qualche passo tratto da alcuni libri proibiti. Si tratta di capisaldi della letteratura libertina che, scritti oltre quattro secoli fa, non solo conservano la loro carica umoristica, ma mostrano tutta la loro eredità nella società del nostro tempo.

Un itinerario dedicato alla storia dell’omosessualità durante il periodo della Serenissima.

Il nostro viaggio inizia da uno degli angoli più belli di Venezia: Campo Santa Maria Mater Domini. Da qui partiremo alla scoperta dei luoghi di incontro dell’antica comunità gay veneziana, come le Stue, sorta di antenate delle saune dei nostri tempi.

Giunti a Rialto, cuore economico della città, scopriremo anche la triste storia di Rolandina; la prima transgender nota della storia moderna visse proprio a Venezia nel ‘300. La sua tragica esperienza ci permette di parlare della legge veneziana, e di come la Sodomia fosse perseguita durante la Serenissima. Eppure, da queste prime testimonianze medievali, il nostro itinerario ci porterà a conoscere lo sviluppo di una vera e propria cultura omosessuale con aspetti letterari, artistici e rivendicazioni sociali eclatanti nel XVI e XVII secolo.

I documenti dell’epoca ci parlano infatti di storie d’amore vietato, di episodi di travestitismo, ma anche di influenze culturali e di personaggi in vista oggetto di sospetti e pettegolezzi.

L’immagine più limpida dell’omosessualità nella Venezia storica emerge comunque dalla letteratura: sulla strada verso Piazza San Marco leggeremo qualche passo tratto da alcuni libri proibiti. Si tratta di capisaldi della letteratura libertina che, scritti oltre quattro secoli fa, non solo conservano la loro carica umoristica, ma mostrano tutta la loro eredità nella società del nostro tempo.


Altro vicino a Città Metropolitana di Venezia

Scopri tutte le esperienze

IL MONDO MEETERS

BlogEsploraAttiva gift cardT-shirt e gadgetLavora con noiCollabora con noiPartner with us

© Italia33 S.r.l.

Privacy policyCookie policyMappa del sito

Sede Legale: Ripa di Porta Ticinese, 39 - 20143 Milano ∙ Sede Operativa: Via Flavio Gioia, 6 - 37135 Verona ∙ P. IVA: 10802670967 ∙ N. REA Camera di Commercio di Milano: MI - 2558973 ∙ Capitale Sociale: 20.000 € ∙ Siamo un Tour Operator con licenza: 10802670967-16092019-1559, Regione Veneto, Verona, 13.12.2019 ∙ Polizza RC: 1-30229-319-177729374 ∙ Fondo di garanzia viaggi: 2020/1-3275